Radiografia assiale dell’anca

Che cos’è?

E’ l’esame radiografico dell’anca nella sua proiezione assiale, che  permette di evidenziare modificazioni della cartilagine e dell’ osso subcondrale, malformazioni, modificazioni artrosiche, cisti, esostosi, calcificazioni, angiomi, aree di osteolisi, fratture, sia a carico dell’ epifisi prossimale del femore che della glenoide acetabolare. Massima attenzione viene prestata ai controlli nella chirurgia protesica dell’ anca, che garantiscono millimetrica precisione e ripetibilità nel tempo.

Preparazione.

Non occorre alcuna preparazione tranne la necessità di liberare il bacino  da tutti gli oggetti metallici e indumenti.

Come si esegue?

Il paziente viene posizionato supino sul tavolo radiologico telecomandato, L’ anca da studiare viene posizionata a 45° di flessione e 45° di abduzione e rotazione esterna. Solitamente  si esegue un’  unica proiezione.

Chi lo esegue?

Il tecnico di radiologia, oltre a curare l’ accuratezza del posizionamento del paziente, esegue la proiezione necessaria secondo gli standard previsti, provvede alla digitalizzazione e allo sviluppo su pellicola trasparente o su CD dell’ immagine e la mette a disposizione dello specialista radiologo. Egli osserva sul monitor ad alta definizione l’ elaborato ottenuto, ingrandendo ove necessario o modificando il contrasto per una più precisa valutazione di eventuali punti critici, e stila un preciso referto analitico.

    Radiologia & Ecografia

    Orari e Prenotazioni

    Lun-Ven: 8-19
    Sab: 8-13
    Tel: 070 491391
    Email: radiologia@cdrstudimedici.it
    Piano terra (ingresso Viale Marconi 218)

    Si consiglia ai nostri pazienti di portare sempre in visione gli esami effettuati in tempi precedenti.

    Prenota Online

    Loading...